Le strane idee di Simone Inzaghi

 

 Se dovessi fare un titolo sulla gara che la Lazio ha pareggiato  contro un rabberciato Milan  nei secondi finali  della partita con uno straordinario gol di  Joaquin Correa potrei scrivere :  Inzaghi contro  la logica del calcio.  Un titolo che sicuramente porrebbe tanti interrogativi  seguiti da sottili  spiegazioni per far capire perche’ questa   bella e affermata  Lazio di Simone Inzaghi puntualmente non riesce a fare quel tanto atteso salto di qualità.    Daltronde  anche il buon Simone , panchina d’argento 2017/18,non e’ immune da   errori che possono comprometterne il risultato come e accaduto propio ieri contro il Milan quando  nel momento piu importante della gara , il tecnico biancoceleste , forse preso da un annebbiamento tattico totale, sostituisce  due giocatori fra i piu’ forti a disposizione come Milinkovic e Luis Alberto senza alcuna  spiegazione  logica  , una mossa che personalmente  considero una pura follia.  Sarebbe stato piu  giusto , per provare a sfondare il catenaccio organizzato  dal dirimpettaio Gattuso,   sostituire Marusic  con  Correa spostando Luis Alberto a centrocampo e Parolo largo a destra e molto probabilmente  avremmo vinto l’atteso confronto contro una diretta concorrente per accedere alla  tanto sospirata Champios League .   Ma il Mister pur bravo che  sia propio contro il Milan , ha  dimostrato  ancora una volta qualche lacuna nel gestire la partita in corso d’opera  tirando fuori quelle sue tanto strane  quanto illogiche idee che  non gli consentono di spiccare il volo come il simbolo della sua magnifica Lazio.