Sta per nascere il Governo del Presidente

Sono ore decisive per la formazione di un nuovo Esecutivo  che , dopo il tira e molla dei partiti ,  potrebbe essere  costituito  direttamente dal Quirinale, anche se  le  voci  di un ultimo  estremo  tentativo di accordo tra Lega e Movimento 5 stelle sono  rimbalzate  fino al Colle con  la proposta di  Salvini di forzare per un pre-incarico. Ma la linea di Mattarella è chiara da tempo e cioe’  senza numeri certi nessun preincarico.  Comunque sia, Lunedì  sarà il giorno della verità perché  in mancanza di  una vera svolta politica, il Capo dello Stato  proporrà   un suo piano (ancora non ha reso noto, ma lo sapremo a breve ) per mettere in  pista un nuovo governo con le caratteristiche  di essere neutrale, nuovo, e competente . Infatti se dai partiti non arriveranno  certezze e convergenze  nel terzo giro di consultazioni, Mattarella si prenderà due giorni di riflessione e  poi mercoledì indicherà e farà giurare il nuovo Premier.  Di conseguenza ,a  questo punto, senza nessuna trattativa con i partiti, venerdì arriverà la squadra non eletta, ma  ipotizziamo  sostenuta da una maggioranza parlamentare cosiddetta responsabile,  a sostegno di  un governo snello , con un massimo di 13 ministri  immaginiamo  con un programma partiticamente condiviso che abbia come punto di arrivo nuove elezioni.     Per la serie ai posteri l’ardua sentenza.