Crutone e il braccio de Dios

La storia e’ sempre la stessa  che si ripete in un film già visto. E’ la storia della Lazio di Simone Inzaghi ,ancora una volta penalizzata da  arbitri e Var che,   in   occasione del vantaggio   del Mian, non vedono il braccio di Crutone  spingere  nettamente la palla in rete . Per carità nulla da dire sulla prestazione esemplare della squadra di Gattuso, soprattutto nel primo tempo , rispetto a  una Lazio lenta e prevedibile , parente lontana di quella che esonda con gioco e gol.   Ma se, come doveva essere,  il gol di Cutrone fosse stato  annullato avremmo sicuramente visto un altra partita.